ISO 25000

La serie ISO 25000 è frutto di esperienze di specialisti internazionali e valorizza le migliori prassi aziendali adottate sul tema da essa trattato a livello mondiale. La sua applicazione può costituire, nella sua specificità, un contributo, tra l'altro, alla sicurezza, alla funzionalità e mantenibilità del software, alla accuratezza dei dati, al raggiungimento della soddisfazione dell'utente.

L'Italia ha contribuito attivamente, attraverso l'UNINFO, allo sviluppo di rilevanti
standard ISO, in particolare dell'ISO 25000, fin dalla prima riunione del progetto svoltasi a Torino nel 1991. Importanti contributi hanno riguardato la definizione e misurazione delle caratteristiche di qualità del software e dei servizi, ed in particolare dei dati in qualità di editor.

La serie 25000 è descritta nello standard ISO/IEC 25000:2014 "Systems and software engineering - Systems and software Quality Requirements and Evaluation (SQuaRE) - Guide to SQuaRE".


Nsquare

Essa, raffigurata nello schema delineato nei meeting del WG6, rappresenta una novità nel campo degli standard ISO in quanto è costituita da standard riguardanti la qualità dei prodotti, e non dei processi, e riguarda:
- specificazione dei requisiti (25030);
- modelli di qualità: software (25010), servizi (TS 25011) e dati (25012);
- gestione della qualità (25000);
- misurazione dei livelli di qualità raggiunti nella qualità in uso, prodotto software (25022, 25023) e dati (25024);
- metodi di
valutazione (25040);
- estensioni a: requisiti RUSP e testing, framework e formati sull'usabilità


Le caratteristiche e sotto-caratteristiche dei modelli del software, servizi e dati sono in alcuni casi interconnesse tra loro e convergono assieme verso il raggiungimento della qualità del sistema.


Agli standard che descrivono i modelli di qualità del software, del sistema e dei dati si sono aggiunti gli standard relativi alla misurazione, formando tre gruppi omogenei di documenti.

modelli-square

I tre gruppi di documenti (da sinistra verso destra) riguardanti i dati, il software e i servizi IT.

L'applicazione dell'ISO 25000 fornisce utili riferimenti per il raggiungimento della qualità dei prodotti e conseguentemente spunti di miglioramento sia dei dati che dei processi connessi che li hanno generati.

processi

Grafico sulla influenza circolare della qualità dei processi sulla qualità dei prodotti e della possibilità di miglioramento dei processi a seguito di una attenta osservazione della qualità dei prodotti in ambiente reale.

Informativa sulla Privacy. Informativa sui Cookies.

Utenti connessi

Breve storia