"La qualità del prodotto suggerisce il miglioramento dei processi" DN

Home

Gli standard della serie ISO 25000 nascono nell'ambito del Comitato Tecnico Internazionale "ISO/IEC/JTC1 Information Technology", Sottocomitato SC7 "Software and systems engineering", Working Group 6, composto da esperti di computer, sistemi e software.

Figura sull'Ingegneria del software
Dai lavori sull'Ingegneria del software in Plenaria ISO/JTC1 SC7

L’adesione a tali standard favorisce la progettazione e il raggiungimento della qualità di prodotti software, dati e servizi in diversi contesti:
- imprese e proprie filiere produttive al fine di migliorare l'offerta sul mercato nei vari settori di beni materiali, immateriali e del commercio;
- imprese di servizi IT al fine di migliorare i propri servizi e quelli forniti ad altre imprese o pubbliche amministrazioni;
- pubbliche amministrazioni e enti pubblici al fine di migliorare i servizi a cittadini e imprese.

Gli standard ISO 25000 rappresentano uno strumento di raccordo condiviso tra modelli astratti e realtà concrete, spunto di dialogo tra esperti tradizionali e innovatori. Essi rappresentando un approccio sinergico tra cliente, committente e fornitore. L'ISO 25000 mira a stabilire il giusto equilibrio tra un approccio quantitativo e qualitativo nella produzione digitale, un raccordo tra le visioni del committente, del fornitore, del progettista e dell'utente finale.

Tra tutte le caratteristiche di qualità dell'ISO 25000 emergono come particolarmente rilevanti l'usabilità dei prodotti, l'interoperabilità dei sistemi, l'accuratezza delle banche dati, la fruibilità di un sempre maggior numero di servizi digitali. La forte attenzione alla valutazione della qualità, in particolare in ottica di integrazione dei dati, è parte essenziale dei piani di "Digital Transformation" dei sistemi e fornisce nuove prospettive di conformità e certificazioni ISO.

I modelli di qualità, pensati per i prodotti di sistemi MIS - Management Information System - sono applicabili in vari campi e in tutto i domini. Ad esempio possono essere di ausilio anche nel campo di "device" che visualizzano dati, come i "medical device" e l'impiantistica industriale. In questi casi però essi vanno visti come contributi preventivi nella definizione dei requisiti e certamente non sostitutivi delle corrispondenti marcature CE obbligatorie o certificazioni specifiche.

Il presente sito di Domenico Natale riporta esperienze maturate nell'ambito internazionale relative allo sviluppo di standard ISO e nell'ambito nazionale relative alla Commissione UNINFO "Ingegneria del software". In esso sono evidenziati gli standard ISO di qualità di prodotto fornendone una sintesi essenziale. Il sito sviluppa e approfondisce alcuni temi didattico-culturali già evidenziati in
Mondomatica ® che lo stesso autore ha reso disponibili in rete fin dal 2000.

Le sintesi informative del presente sito © ISO25000.it, non sostituiscono le fonti originali riportate a cui si rinvia. Eventuali usi didattici delle sintesi informative sono possibili online. Non è consentita la stampa e l'uso per opere derivate. Le opinioni espresse non rappresentano metodi o punti di vista di associazioni e organizzazioni con cui l'autore è in contatto. Le foto sono di proprietà dell'autore del sito. I contenuti di tutti i link esterni dipendono dai rispettivi titolari.

Informativa sulla Privacy e sui Cookies.
Non è consentita la copia o la stampa dei contenuti © 2017-2018 iso25000.it

Figura di contatore di accessi

Home