ISO/IEC 25000 - SQuaRE

I requisiti del software, dei dati e dei servizi per la qualità in uso: concetti, misurazioni e valutazioni di sistemi IT e IA


Software 25010-25023 e TS 25058/25059

Un articolo generale dello standard 25010 del 2011 è il seguente
Articolo riepilogativo sulla qualità del software

Lo standard
ISO/IEC 25010:2023 "Product quality model", definisce le caratteristiche di qualità del prodotto software. Appaiono principalmente nel 2023 le seguenti novità rispetto alla precedente versione:
- la caratteristica "Capacità di interazione" che sostituisce quella di usabilità (tra le sotto-caratteristiche della capacità di interazione emerge la "user assistance" in luogo di accessibilità che si sposta nel nuovo 25019);
- la caratteristica di "Flessibilità" invece di portabilità;
- la caratteristica "Safety" (salvaguardia delle cose e delle persone) che si aggiunge alle precedenti 8 caratteristiche. Tale nona caratteristica Safety è concentrata sulla tutela della vita umana, salute, proprietà, ambiente, prestando attenzione a:
. vincoli operativi
. identificazione dei rischi
. automatismi di sicurezza
. pre-avvisi
. controlli di integrazione

Caratteristiche e sotto caratteristiche iso25010
Modello del prodotto software (adeguato dall'ISO/IEC 25010:2011 - par. 4.2) modificato nel 2023 per capacità d'interazione, flessibilità, safety


Si fa presente che l'ISO/IEC 25010 (Allegato C.6) non entra nel merito di "cosa" fa il software (proprietà funzionali), ma di "come" opera (proprietà di qualità o non funzionali). E' quindi fuori dall'analisi di conformità dello standard, la corrispondenza tra le funzioni considerate ai regolamenti di dominio o norme giuridiche di contesto.


Schema proprità funzionali e di qualità
Software properties (tradotto e adattato dall'ISO/IEC 25010:2011 - fig. C.6) modificato nel 2023 usabilità e portabilità, aggiunta la safety


L'attività di misurazione della qualità del prodotto software è definita dallo standard
ISO/IEC 25023:2016 in via di revisione,

Il 25023, coerente con il 25010:2011 ed in revisione, fornisce 86 misure di qualità del prodotto software, divenuto nel 2020 anche norma nazionale come UNI CEI ISO/IEC 25023.

Il numero delle 86 misure proposte per le caratteristiche e sotto-caratteristiche di qualità sono relative a:
- idoneità funzionale: 4
- completezza: 1
- correttezza: 1
- appropriatezza: 2
- efficienza: 12
- temporale: 5
- risorse: 4
- capacità: 3
- compatibilità: 4
- coesistenza: 1
- interoperabilità: 3
- usabilità: 22
- appropriatezza: 3
- apprendibilità: 4
- operabilità: 9
- protezione da errori utente: 3
- esteticita: 1
- accessibilità: 2
- affidabilità: 11
- maturità: 4
- disponibilità: 2
- tolleranza all'errore: 3
- ricoverabilità: 2
- sicurezza: 11
- riservatezza: 3
- integrità: 3
- non-ripudio: 1
- responsabilità: 2
- autenticità: 2
- manutenibilità: 13
- modularità: 2
- riusabilità: 2
- analizzabilità: 3
- modificabilità: 3
- testabilità: 3
- portabilità: 9
- adattabilità: 3
- istallabilità: 2
- sostituibilità: 4

A complemento delle misure dell'ISO/IEC 25023 è stato pubblicato nel 2021 l'ISO/IEC 5055 con riguardo alle caratteristiche di Efficenza, Affidabilità, Sicurezza, Manutenibilità.

La nuova Specifica tecnica
ISO/IEC TS 25058:2024 fornisce indicazioni per la valutazione dei sistemi di intelligenza artificiale (AI) utilizzando il modello di qualità del sistema AI definito dall'ISO/IEC 25059:2023.
Il documento è applicabile a tutti i tipi di organizzazioni impegnate nello sviluppo e nell’utilizzo dell’IA.

Il nuovo standard
ISO/IEC 25059:2023 (estensione del 25010:2011 all'intelligenza artificiale), definisce il modello di qualità dei sistemi di IA, con l'aggiunta di nuove sotto-caratteristiche: correttezza funzionale, adattabilità funzionale, controllabilità dell'utente, trasparenza, robustezza, intervenibilità dell'operatore, mitigazione del rischio sociale ed etico.

Una sintesi del 25059 è riportata in un articolo del 2022: "Estensioni di modelli di qualità dell'ISO/IEC 25000 al contesto dell'Intelligenza Artificiale".

Maggiori informazioni sono fornite nei
corsi di formazione periodici.

Per i termini di Privacy e Cookies si rinvia alla informativa generale di Shinystat

RapidWeaver Icon

Made in RapidWeaver